Cappella S.Apollinare in Villa Alessandri, Fiesole (FI)

Cappella S.Apollinare in Villa Alessandri, Fiesole (FI)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

fotogrammetria

COMMITTENTE:

Avvocato Paolo Fresco
ANNO:

2013

Realizzazione di fotopiani ad alta definizione in scala nominale 1:20 dei resti degli affreschi nella cappella privata della Villa Alessandri a Fiesole nella provincia di Firenze. Il materiale è stato utilizzato come base per le tavole tematiche da redigere per il progetto di restauro

Stazione Santa Maria Novella di Firenze

Parcheggio Multipiano Stazione Santa Maria Novella di Firenze
Viste della Rampa carrabile di accesso al parcheggioEstratti delle tavole di rilievo

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Studio Ingegner Corti per conto di Grandi Stazioni
ANNO:
2012

Rilievo finalizzato alla redazione dei disegni esecutivi della carpenteria metallica per il nuovo parcheggio per le biciclette.

Parco Urbano dell’ ”Oliveta”, Siena

Parco Urbano dell'Oliveta, Siena

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Contrada della Chiocciola
ANNO:
2011 – Completato

Ponte sul Sorra, Monteroni d’Arbia (SI)

Rilievo Laser scanner del ponte sul Sorra, Monteroni d'Arbia

vista prospettica della “nuvola di punti”.vista in pianta della “nuvola di punti”: si può notare la rotazione tra l’arco del ponte e l’impalcato stradale.fotopiano estratto dalla “nuvola di punti”.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Comune di Monteroni d’Arbia
ANNO:
2010 – Completato

L’Ufficio Tecnico del Comune aveva programmato l’intervento di consolidamento del ponte. Dalle prime analisi avevano ipotizzato il cedimento di una spalla del ponte sul Sorra . Il rilievo laser scanner doveva servire a verificare questa ipotesi attraverso un’indagine completa della morfologia del manufatto. Abbiamo sezionato la nuvola di punti con una sequenza di piani orizzontali e verticali, realizzato i fotopiani ed una mesh tridimensionale. Il rilievo hadagine ha permesso di escludere il cedimento, evitando costi di consolidamento delle fondazioni.

Pieve di San Giovanni Battista ed Ermolao, Calci (PI)

Pieve di San Giovanni Battista ed Ermolao, Calci (PI)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Don Antonio Cecconi, parroco e amministratore della parrocchia di Calci
ANNO:
2010 (Completato)

All’interno del cantiere per il restauro della facciata della pieve dei Santi Giovanni ed Ermolao a Calci e dei solai lignei del campanile, è stato realizzato un rilievo con tecnologia laserscanner.
In questo caso il rilievo è servito per migliorare la fase di pianificazione ed organizzazione del cantiere. Particolare attenzione è stata posta nella corretta definizione delle volumetrie interne,degli aggetti, il dimensionamento degli elementi lignei dei solai da restaurare e l’individuazione delle buche pontaie presenti.
Il cantiere di restauro è stato gestito dall’Architetto Marta Ciafaloni della Soprintendenza ai monumenti di Pisa
pagina Wikipedia

Sagrestia del Duomo, Siena (SI)

sagrestia
1.Vista della “nuvola di punti” sezionata con un piano orizzontale. È visibile l’interno della sagrestia, con il solaio che passa sopra via de’ Fusari.2.La vista in pianta consente di mettere in relazione esattamente l’intradosso e l’estradosso della sagrestia. La strada che passa sotto la sagrestia ha uno sviluppo non lineare. Il rilievo laser scanner è indispensabile per comprendere esattamente l’andamento della volta su cui poggia il pavimento della sagrestia.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Opera della Metropolitana del Duomo di Siena
ANNO:
2010/11 (Completato)

La sagrestia è una sorta di edificio a ponte che collega il Duomo con l’isolato tra via Franciosa e via de’ Fusari. La complessa morfologia dell’edificio richiedeva un rilievo accurato dello spazio interno e dei fronti esterni della sagrestia, per comprendere i dissesti presenti ed individuarne, insieme con altre indagini diagnostiche, le cause. Lo studio SIT Ingegneria di Siena si è occupato dell’analisi strutturale. Nella fase di restituzione abbiamo analizzato la “nuvola di punti” insieme agli ingegneri ed individuato i punti significativi da approfondire. Il lavoro è stato completato con la restituzione al tratto dei prospetti rappresentando il quadro fessurativo, del profilo esterno delle piante ai livelli inferiori alla sagrestia e delle sezioni, con un’analisi dei fuori piombo di tutte le murature perimetrali. In assenza dell’autorizzazione della Committenza alla pubblicazione del materiale, ci limitiamo alcune viste della “nuvola di punti”, un estratto della restituzione al tratto delle sezioni.