Cappella S.Apollinare in Villa Alessandri, Fiesole (FI)

Cappella S.Apollinare in Villa Alessandri, Fiesole (FI)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

fotogrammetria

COMMITTENTE:

Avvocato Paolo Fresco
ANNO:

2013

Realizzazione di fotopiani ad alta definizione in scala nominale 1:20 dei resti degli affreschi nella cappella privata della Villa Alessandri a Fiesole nella provincia di Firenze. Il materiale è stato utilizzato come base per le tavole tematiche da redigere per il progetto di restauro

Chiesa di San Pellegrino, Lucca

Chiesa di San Pellegrino, Lucca

Vista d’insieme della nuvola di punti

Prospetto principale

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

Laser scanner
COMMITTENZA:

microscape Architetti Associati, Lucca
ANNO:

2015 (Completato)

Rilievo e restituzione 2D in scala nominale 1:50 della Chiesa di San Pellegrino nel centro storico della città di Lucca, la chiesa ormai sconsacrata una volta restaurata sarà riaperta come deposito delle statue di proprietà della Cassa di risparmio di Lucca

Porzione di mura medioevali, Pisa

Porzione di mura medioevali, Pisa

Vista della porzione di Mura da rilevare

immagine estratta dalla nuvola di punti

Estratto dalle tavole di rilievo

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
EdilFab, Arezzo
ANNO:
2012 – concluso

Rilievo metrico, realizzazione del fotopiano e mappatura principali degradi per preparazione documentazione gara d’appalto

Campanile di San Martino di Lupari (PD)

Campanile di San MArtino di Lupari (PD)

Vista del Campanile e della chiesa

pianta

Sezione trasversale

Fotopiano campanile

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Parrocchia di San Martino di Lupari
ANNO:
2012 – Completato

Rilievo Laserscanner e fotogrammetrico del campanile, Restituzione al tratto della nuvola di punti e fotopiani dei prospetti

Villa Medicea dell’Ammiraglio, Arena Metato (PI)

Villa

Estratto dalla nuvola di puntiParticolare Tavola di analisi fasce in pietra serena

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Privato
ANNO:
2011 (Completato)

Rilievo Laserscanner del fronte principale (lato sud) per avere la definizione puntuale dei rapporti geometrici degli elementi architettonici in pietra serena presenti sul fronte. In special modo studio e analisi materica e geometrica delle cerchiature alle finsetre con trave inginocchiata e timpano triangolare.
I risultati di questo rilievo sono stati utilizzati per una lezione di presentazione della Villa http://ianus.co/la-storia-della-villa-medicea-lammiraglio/ e interfacciati con le ricerche di archivio volte ad individuare il fornitore/scarpellino che realizzò gli elementi in pietra serena delle finestre.

Ville del comune di San Giuliano Terme

Ville del comune di San Giuliano Terme

TIPO DI EVENTO:
Convegno
LUOGO:
San Giuliano Terme (PI), sala conferenze Agrifiera
ANNO:
Aprile 2011

All’interno di un percorso di conoscenza del territorio comune abbiamo partecipato ad una serie di conferenze
Prima conferenza:
La Storia della Villa Medicea l’ammiraglio di Arena Metato e di Giulio dei Medici
data:26 Aprile 2011
Titolo intervento Arch. Daniele Rossetti: La Villa medicea dell’ammiraglio: la sua architettura
Seconda conferenza:
Il Patrimonio storico ed artistico delle Ville del comune di San Giuliano Terme e sue possibili valorizzazioni
data:30 Aprile 2011
Titolo intervento Arch. Daniele Rossetti: L’Uso delle nuove tecnologie per la Valorizzazione dei beni architettonici 2 esempi: Rilievo Laser Scanner e giardini Sonori (con Ingegnere Luca Alfinito)
sito della Villa Medicea

Pieve di San Giovanni Battista ed Ermolao, Calci (PI)

Pieve di San Giovanni Battista ed Ermolao, Calci (PI)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Don Antonio Cecconi, parroco e amministratore della parrocchia di Calci
ANNO:
2010 (Completato)

All’interno del cantiere per il restauro della facciata della pieve dei Santi Giovanni ed Ermolao a Calci e dei solai lignei del campanile, è stato realizzato un rilievo con tecnologia laserscanner.
In questo caso il rilievo è servito per migliorare la fase di pianificazione ed organizzazione del cantiere. Particolare attenzione è stata posta nella corretta definizione delle volumetrie interne,degli aggetti, il dimensionamento degli elementi lignei dei solai da restaurare e l’individuazione delle buche pontaie presenti.
Il cantiere di restauro è stato gestito dall’Architetto Marta Ciafaloni della Soprintendenza ai monumenti di Pisa
pagina Wikipedia