Rilievo Laserscanner del Teatro greco-romano, Catania

Rilievo Laserscanner del Teatro greco-romano, Catania

area del teatro

la cavea

la Nuvola dei punti estratta dal rilievo Laserscanner

Restituzione grafica della cavea

restituzione grafica in sezione lungo gli ambulacri e le antiche cisterne

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

Laser scanner
ANNO:

2015 (Completato)

Situato nel centro storico della città etnea, tra piazza S. Francesco, via Vittorio Emanuele e via Timeo. Il suo aspetto attuale risale al II secolo ed è stato messo in luce a partire dalla fine del XIX secolo. A est confina con un teatro minore, detto odeon.
Rilievo architettonico e archeologico del TEATRO GRECO ROMANO di Catania all’interno del Progetto PO FESR SICILIA 2007-2013 per l’incremento della valorizzazione e pubblica fruizione dell’odeon e delle terme della Rotonda di Catania (Museo Regionale di Catania).Restituzione grafica in scala nominale 1:50 di planimetrie e sezioni

Altre immagini del progetto
pagina wikipedia

Chiesa di San Pellegrino, Lucca

Chiesa di San Pellegrino, Lucca

Vista d’insieme della nuvola di punti

Prospetto principale

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

Laser scanner
COMMITTENZA:

microscape Architetti Associati, Lucca
ANNO:

2015 (Completato)

Rilievo e restituzione 2D in scala nominale 1:50 della Chiesa di San Pellegrino nel centro storico della città di Lucca, la chiesa ormai sconsacrata una volta restaurata sarà riaperta come deposito delle statue di proprietà della Cassa di risparmio di Lucca

Rilievo Laserscanner dell’Aggregato numero 6, Castel di Ieri (AQ)

Rilievo Laserscanner dell'Aggregato numero 6, Castel di Ieri (AQ)

Vista d’insieme dell’aggregato inserito nel contesto

planimetria estratta dalla nuvola di punti che evidenzia la complessità volumetrica dell’aggregato

Esempio degli elaborati prodotti

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

Laser scanner
COMMITTENZA:

provati
ANNO:

2015 (Completato)

L’intero aggregato, situato nel centro storico di Castel di Ieri, con una superficie lorda globale di circa 2500 mq, è stato oggetto di una profonda campagna di rilievo critico, con l’obiettivo di avere una “conoscenza” critica e profonda dell’intera volumetria, del suo stato di conservazione, per creare una base per le analisi strutturali sulla vulnerabilità delle strutture colpite dal sisma.
Rilievo Laserscanner per definire volumetricamente tutti gli ambienti interni ed esterni dei fabbricati + Rilievo diretto utile ad avere delle misure di controllo e collaudo per l’intero rilievo + Rilievo fotografico per la memoria dello stato di fatto al momento delle scansioni
La fase di restituzione, in scala 1:100, è una parte fondamentale del lavoro. Ogni edificio è stato rappresentato nelle consuete viste 2D (piante+sezioni+prospetti) rappresentando ogni elemento utile alla descrizione degli ambienti (materiali-strutture-stato di conservazione-quote).Altre immagini del rilievo

Biblioteca della Scuola Normale Superiore di Pisa

 Biblioteca della Scuola Normale Superiore di Pisa

Vista d’insieme dell’area d’intervento

Modello Palazzo Gherardesca

Sezioni tipo del Palazzo della Gherardesca

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

Laser scanner, stazione topografica
COMMITTENZA:

Scuola Normale Superiore di Pisa
ANNO:

2015 (Completato)

I Tre palazzi sede della biblioteca e dei laboratori della Scuola Normale Superiore di Pisa sono situati nel centro città e si affacciano su Piazza dei Cavalieri.
Abbiamo utilizzato tre tipologie differenti di rilievo: Rilievo Topografico per orientare i tre palazzi in un sistema di riferimento unitario, Rilievo Laserscanner per definire volumetricamente tutti gli ambienti interni ed esterni dei fabbricati, Rilievo diretto utile ad avere delle misure di controllo e collaudo per l’intero rilievo e Rilievo fotografico per la memoria dello stato di fatto al momento delle scansioni.
Ogni edificio è stato rappresentato nelle consuete viste 2D (piante+sezioni+prospetti) rappresentando ogni elemento utile alla descrizione degli ambienti (materiali-strutture-stato di conservazione-quote).

Facciate del complesso di Palazzo Forti, Verona

Facciate del complesso di Palazzo Forti, Verona

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Laserscanner
COMMITTENZA:
Fondazione CARIVERONA
ANNO:
2015 (Completato)


Rilievo delle facciate del complesso di Palazzo Forti in Verona (Lavoro eseguito in collaborazione con gli architetti Simonetta Paparella e Filippo Antonello)
Il rilievo ha interessato un intero isolato urbano, rilevando l’intera complessità volumetrica tipica dei nostri centri storici.
La Restituzione grafica, in scala 1:50, ha interessato i i prospetti lungo via Forti e vicolo Due Mori con particolare attenzione è stata posta alla riproposizione dei dettaglio decorativi dei vari fregi delle abachi alle finestre del bugnato e di tutti gli elementi impiantistici e di arredo urbano.
altre info sul rilievo

Palazzetto Fontana a Verona

Palazzetto Fontana, Verona

TECNOLOGIA UTILIZZATA:

Laser scanner, stazione topografica, fotografie ad alta risoluzione con piattaforma elevatrice
COMMITTENZA:

Fondazione CARIVERONA
ANNO:

2012 (Completato)

Il Palazzetto Fontana, con resti di pitture murali sulla facciata lato Adige. L’edificio fu costruito utilizzando e inglobando alcuni muri e passaggi voltati dell’edificio di scena del Teatro Romano di Verona. La commistione fra strutture romane, strutture rinascimentali e trasformazioni successive è stata indagata mediante l’analisi stratigrafica degli elevati, dopo aver rilevato i materiali e i degradi presenti.
La base di tutto il lavoro è costituita da un rilievo laser scanner inserito in una rete topografica preesistente, da un’accurata restituzione al tratto e da orto-fotopiani ad alta risoluzione, sufficienti per una stampa in scala 1:10.Altra immagine del rilievo

Teatro Romano I sec. AC, Verona

Teatro Romano, Verona

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Laser scanner, stazione topografica, fotografie ad alta risoluzione con piattaforma elevatrice
COMMITTENZA:
Comune di Verona, Fondazione CARIVERONA
ANNO:
2011/12 (Completato)


Il Teatro Romano di Verona occupa la base del colle S. Pietro, in corrispondenza all’ansa dell’Adige che racchiude il centro storico. Riportato alla luce nel XIX sec. è oggi attivamente utilizzato per spettacoli estivi e parte del percorso di visita del Museo Archeologico.
Il rilievo geometrico e l’analisi dei materiali e dei degradi nasce da un progetto volto al superamento delle barriere architettoniche, lungo il percorso di visita, e dalle necessità manutentive del manufatto e dell’area circostante.
Gli approfondimenti al rilievo del Teatro romano sono stati richiesti, nell’ambito dell’attività progettuale, dalla Soprintendenza Archeologica del Veneto.descrizione da wikipedia

Museo Archeologico al Teatro Romano, Verona

Museo Archeologico al Teatro Romano, Verona

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Laser scanner, stazione topografica, fotografie ad alta risoluzione con piattaforma elevatrice
COMMITTENZA:
Fondazione CARIVERONA, Comune di Verona
ANNO:
2011/12 (Completato)


Il Museo, i magazzini dei reperti, i laboratori e gli uffici sono ospitati nel complesso dell’ex-convento di S. Girolamo, edificato a ridosso della cavea del Teatro Romano e parzialmente su di questo. Si sviluppa in altezza per sei livelli, i più bassi parzialmente scavati nella roccia, inglobando l’Intercapedine, un ambiente eccezionale e suggestivo scavato dagli antichi romani nella roccia. Profondo tra i 16 e i 18 metri serviva a impedire alle acque provenienti dalla collina di danneggiare le strutture della cavea. Assolve ancora alla sua funzione.
Abbiamo rilevato con la struttura aperta al pubblico e nei magazzini pieni di reperti pregiati.
Al rilievo e alla restituzione molto dettagliata abbiamo affiancato l’analisi dei materiali e dei degradi, secondo le richieste della Soprintendenza Archeologica del Veneto.sito istituzionale del museo

Fiume Almone, Golf Club Acquasanta, Roma

Fiume Almone, Golf Club Acquasanta, Roma

Parco del Golf Club Acquasanta

Viste estratte della nuvola di punti

Spiegazione del processo di reverse modeling

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner e modellazione BIM
COMMITTENZA:
Ipogea, Firenze
COLLABORAZIONE:
Coordinamento e restituzione 2D : Arch. Miriam Bruni
Modellazione BIM : Ikare srls, Fi
ANNO:
2014 (Completato)

Rilievo Laserscanner delle sponde del fiume Almone nel tratto che scorre all’interno del Golf Club Acquasanta, Roma.
Processo di Reverse modeling con trasformazione del modello a nuvola di punti in modello BIM (Building Information modeling).
Creazione di un modello interrogabile in ogni suo punto con generazione di una banca-dati che contiene tutte le informazioni metriche, materiche, superfici e volumi.
Dal modello sono stati estrapolati i grafici 2D utili alla committenza per redigere il progetto di recupero delle sponde.
altre info sul lavoro

Convegno su La Grancia di Cuna

Convegno su La Grancia di Cuna

TIPO DI EVENTO:
Convegno- La Grancia di Cuna Recupero e Valorizzazione di un bene comune
LUOGO:
Monteroni d’Arbia (SI)
ANNO:
22 Marzo 2014

Durante il Convegno sono stati presentati i risultati dei rilievi e delle analisi eseguite sull’edificio fortificato della Grancia di Cuna.
link alla pagina del rilievo

Interni della Chiesa di San Matteo, Pisa

Interni della Chiesa di San Matteo, Pisa

Viste generali degli spazi interni estratte dalla nuvola di punti

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Università degli Studi di Firenze
Dipartimento di Architettura DiDA
ANNO:
2013 – concluso

Rilievo Laserscanner del presbiterio e dell’Aula della Chiesa di San Matteo nel centro storico della città di Pisa.
Abbiamo operato con il fornire al cliente l’estrazione in formato .tiff degli orto-fotopiani degli affreschi interni in falsi colori di trasmittanza. La richiesta di una nuvola molto densa è servita per riuscire a ricostruire la genesi geometrica che ha aiutato il pittore a ricreare un architettura dipinta nella volta della chiesa, individuando il punto di vista geometrico esatto della prospettiva utilizzata dal pittore

Abbazia di Santa Maria Assunta, Farneta (Arezzo)

Abbazia di Santa Maria Assunta, Farneta (Arezzo)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Diocesi di Arezzo
ANNO:
2013 (Completato)

Rilievo Laserscanner del complesso abbaziale e restituzione grafica in scala nominale 1:50, redazione dei fotopiani della chiesa.
Il rilievo è stato utilizzato per un’analisi dello sviluppo plani-volumetrico dell’intero complesso unito ad una attenta lettura delle fonti archivistiche.
Il rilievo è servito come base per il primo vero studio approfondito sulla storia ed evoluzione architettonica dell’Abbazia di Santa Maria Assunta abbiamo fatto una sintesi degli interventi frutto dei restauri passati così da gettare le basi per redigere un documento conoscitivo utile per i restauri futuri.
altre info sul lavoro

Hotel de Crillon, Place de la Concorde. Parigi

Hotel de Crillon, Place de la Concorde. Parigi

Vista Ingresso da Place de la Concorde

estratto dalla Nuvola del cortile Interno

Estratto dalla Nuvola sala jardin d’hiver

Sezione interna Ristorante Les Ambassadeurs

Sezione interna salon Citronnier con boiserie

Particolari apparati scultorei

Particolari apparati scultorei

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA-client:
M.A.S. Paris
ANNO- Année:
2013 – Terminato (terminè)

Rilievo Laserscanner delle sale al piano terra e dei due scaloni monumentali di collegamento con i piani superiori de Hotel de Crillon.
Rappresentazione del rilievo in scala 1:20 delle piante e dei prospetti interni di ogni vano rilevato.
Realizzazione di panotour fotografico dei saloni (link del tour: www.ikare.it/paris)
Collaborazione al 2D e realizzazione del Panotour: Ikare srls

Relevé avec Scanner Laser des salles au rez-de-chaussée et des deux escaliers monumentaux reliant les étages supérieurs.
Représentation du relevé en échelle 1:20 des plans et des élévations intérieures de chaque pièce relevée.
Réalisation du Panotour photographique des salles (lien à la visite virtuelle: www.ikare.it/paris)
Collaboration au 2D et à la réalisation du Panotour: Ikare SRLS

Mura della città di Lucca del XVI sec

Mura della città di Lucca, Rilievo Sortita San Paolino, Santa Croce e San Martino

estratto planimetria d’insieme del baluardo Santa Croce

TECNOLOGIA UTILIZZATA::

Laser scanner

COMMITTENZA:

Microscape Architetti Associati, Lucca
ANNO:

2013-2014 (Completato)

Rilievo Laserscanner delle sortite San Paolino, Santa Croce e San Martino delle mura della città di Lucca, al fine di predisporre le tavole di Rilievo per la redazione del progetto di restauro e riuso dei vani, per la riapertura del passaggio che collegava la campagna lucchese al centro città.
Il rilievo, come richiesto dalla committenza, ha prodotto elaborati che evidenziassero: la geometria della struttura, mappasse le dotazioni impiantistiche presenti e i degradi.
Sono state elaborate piante e sezioni al tratto per la definizione delle geometrie e degli impianti e fotopiani delle sezioni.
informazioni tratte dalla pagine wikipedia

Oratorio Santa Caterina, Loc. Legoli, Peccioli (Pi)

Oratorio Santa Caterina, Loc Legoli, Peccioli (PI)

Tabernacolo con affreschi di Benozzo Gozzoli, oggetto del rilievo

modello estratto dalla nuvola di punti

estratto dalle tavole di rilievo con sovrapposizione del fotopiano degli affreschi

Estratto dalle tavole di rilievo

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Fondazione Peccioli per l’arte
ANNO:
2013 – concluso

Rilievo Laserscanner del Tabernacolo contenuto dentro la Cappella Santa Caterina a Legoli nel comune di Peccioli (Pisa) con affreschi di Benozzo Gozzoli.

Rappresentazione al tratto in scala 1:50 dei prospetti e sezioni ed Estrazione dei fotopiani degli affreschi, per realizzazione base metrica utile alla creazione di copia digitale degli affreschi da apporre su nuovo intonaco, su struttura esterna creata ad hoc.

Porzione di mura medioevali, Pisa

Porzione di mura medioevali, Pisa

Vista della porzione di Mura da rilevare

immagine estratta dalla nuvola di punti

Estratto dalle tavole di rilievo

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
EdilFab, Arezzo
ANNO:
2012 – concluso

Rilievo metrico, realizzazione del fotopiano e mappatura principali degradi per preparazione documentazione gara d’appalto

Grancia di Cuna, Monteroni d’Arbia (SI)

Grancia di Cuna, Monteroni d'Arbia (SI)

Vista della rampa di accesso al complesso architettonico

Vista generale del complesso Architettonico

Particolare della struttura della rampa di accesso

Estratto dalle tavole di rilievo

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Comune di Monteroni d’Arbia
ANNO:
2012-2013 – in corso

Rilievo metrico e strutturale della Grancia di Cuna di circa 2000mq coperti su più livelli.
L’edificio è stato oggetto di un’intensa campagna di conoscenza, oltre la restituzione del rilievo con piante sezioni e prospetti in scala 1:50, sono state realizzate delle analisi stratigrafiche degli elevati, approfondimenti sulla natura dei materiali e sulla loro composizione chimica
Informazioni aggiuntive sul rilievo e sul progetto di restauro

Stazione Santa Maria Novella di Firenze

Parcheggio Multipiano Stazione Santa Maria Novella di Firenze
Viste della Rampa carrabile di accesso al parcheggioEstratti delle tavole di rilievo

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Studio Ingegner Corti per conto di Grandi Stazioni
ANNO:
2012

Rilievo finalizzato alla redazione dei disegni esecutivi della carpenteria metallica per il nuovo parcheggio per le biciclette.

Acquedotto romano,San Giuliano Terme, (PI)

Acquedotto

Immagini Estratte dalla nuvola di puntiProspetto Nord con rappresentazione al tratto

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Privato
ANNO:
2012 (Completato)

Rilievo Laserscanner con obiettivo di avere il maggior numero d’informazioni utili allo studio di un progetto di restauro volto alla pulizia delle superfici lapidee e al consolidamento dell’intera struttura dell’acquedotto romano ricadente in proprietà privata.
I prospetti sono stati restituiti in scala 1:25 per poter definire con puntualità i degradi e le caratteristiche costruttive dell’intera struttura.
L’analisi si è spinta fino allo studio delle “regole” utilizzate dai costruttori romani per realizzare il paramento murario, individuando ed evidenziando i ritmi fra laterizi e conci lapidei.

Teatro Shihali Kurbanova a Baku, Azerbaijan

baku

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Ministero dei Beni Culturali dell’Azerbaijan
ANNO:
2010/11 (Completato)


Rilievo Laserscanner del Teatro Shihali Kurbanova a Baku, Azerbaijan, in collaborazione con lo studio 3DEG di Treviso.

Ville del comune di San Giuliano Terme

Ville del comune di San Giuliano Terme

TIPO DI EVENTO:
Convegno
LUOGO:
San Giuliano Terme (PI), sala conferenze Agrifiera
ANNO:
Aprile 2011

All’interno di un percorso di conoscenza del territorio comune abbiamo partecipato ad una serie di conferenze
Prima conferenza:
La Storia della Villa Medicea l’ammiraglio di Arena Metato e di Giulio dei Medici
data:26 Aprile 2011
Titolo intervento Arch. Daniele Rossetti: La Villa medicea dell’ammiraglio: la sua architettura
Seconda conferenza:
Il Patrimonio storico ed artistico delle Ville del comune di San Giuliano Terme e sue possibili valorizzazioni
data:30 Aprile 2011
Titolo intervento Arch. Daniele Rossetti: L’Uso delle nuove tecnologie per la Valorizzazione dei beni architettonici 2 esempi: Rilievo Laser Scanner e giardini Sonori (con Ingegnere Luca Alfinito)
sito della Villa Medicea

Parco Urbano dell’ ”Oliveta”, Siena

Parco Urbano dell'Oliveta, Siena

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Contrada della Chiocciola
ANNO:
2011 – Completato

Palazzo Trabucchi, Verona

Palazzo Trabucchi, Verona

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo con laser scanner e fotocamera
COMMITTENZA:
privato
ANNO:
2011 – Completato

Chiesa di San Benedetto in Monte, Verona

Chiesa di San Benedetto in Monte, Verona

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
arch. Gioia Bonfanti
ANNO:
2011 (Completato)

Condominio “Navona 68”, Roma

Condominio Navona 68, Roma

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Condominio “Navona 68”, Roma
ANNO:
2010 – Completato

L’esigenza era quella di compiere una serie di verifiche strutturali su questo immobile, risultante dall’addizione nel tempo di due distinte costruzioni. L’edificio non era interamente rilevabile. L’utilizzo del laser scanner ha permesso una piena contestualizzazione del rilievo e l’analisi del condominio nei punti successivamente decisi dagli strutturisti, nonché il controllo di un precedente rilievo planimetrico.

Palazzo dei Camerlenghi, Venezia

Palazzo dei Camerlenghi, Venezia

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
privato (rilievo effettuato a fini didattici, per tesi di dottorato)
ANNO:
2010 (Completato)

Palazzo rinascimentale, adiacente al Ponte di Rialto, da sempre sede di magistrature finanziarie, ospita oggi la sede della Corte dei Conti del Veneto.
Le interessanti facciate, che seguono l’andamento del canale e si adattano ad edifici in parte preesistenti, sono state oggetto di una ricerca di dottorato che si è avvalsa del nostro rilievo.

Stabilimento Tecna, Monteroni d’Arbia (SI)

Stabilimento Tecna, Monteroni d'Arbia (SI)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
E.S.CO. SI Srl, Siena
ANNO:
2011 – Completato

Nuraghe Su Mulinu, Villanovafranca (VS)

Nuraghe Su Mulinu, Villanovafranca (VS)

vista dall’alto della “nuvola di punti” sezionata con piano orizzontale alla quota degli spazi ipogeisezioni della “nuvola di punti”

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Comune di Villanovafranca (VS)
ANNO:
2010/12 (in corso)

Il rilievo si svolge in concomitanza ai lavori di consolidamento e restauro della fortezza nuragica, progettati e diretti dalla soc. IANUS. Riguarda gli ambienti ipogei del bastione. L’utilizzo del laserscanner ha permesso di documentare il complesso quadro fessurativo e strutturale consentendo di eseguire corrette operazioni di rincocciatura, scuci-cuci e integrazione delle lacune negli apparecchi murari. Infine ha permesso di definire con precisione l’andamento planimetrico dei corridoi sotterranei e le differenze di quota tra ambienti sovrapposti.

Madonna delle Grazie, Montalcino (SI)

Madonna delle Grazie, Montalcino (SI)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Comune di Montalcino (SI)
ANNO:
2011 (Completato)

Il rilievo doveva costituire la base per un progetto di restauro e consolidamento della chiesa, redatto dalla Coop. Ianus. Dopo la restituzione al tratto di piante e sezioni, in collaborazione con lo studio dell’Ing. Giovanni Corti che si occupa del progetto strutturale, è stato svolto un approfondimento sulle murature perimetrali in scala 1:10. Abbiamo sezionato l’edificio con un piano orizzontale alla quota prevista per l’inserimento delle catene in acciaio. Si trattava di verificare la compatibilità tra le catene, dall’andamento rettilineo, e le murature che hanno subito deformazioni visibili, con spanciamenti e fuori piombo di alcune decine di centimetri.

Ponte sul Sorra, Monteroni d’Arbia (SI)

Rilievo Laser scanner del ponte sul Sorra, Monteroni d'Arbia

vista prospettica della “nuvola di punti”.vista in pianta della “nuvola di punti”: si può notare la rotazione tra l’arco del ponte e l’impalcato stradale.fotopiano estratto dalla “nuvola di punti”.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Comune di Monteroni d’Arbia
ANNO:
2010 – Completato

L’Ufficio Tecnico del Comune aveva programmato l’intervento di consolidamento del ponte. Dalle prime analisi avevano ipotizzato il cedimento di una spalla del ponte sul Sorra . Il rilievo laser scanner doveva servire a verificare questa ipotesi attraverso un’indagine completa della morfologia del manufatto. Abbiamo sezionato la nuvola di punti con una sequenza di piani orizzontali e verticali, realizzato i fotopiani ed una mesh tridimensionale. Il rilievo hadagine ha permesso di escludere il cedimento, evitando costi di consolidamento delle fondazioni.

Ex Cinema Moderno (SI)

Ex Cinema Moderno (SI)

l’interno della sala, parzialmente demolita>pianta del piano terra: si vedono le strutture murarie dal profilo irregolare perchè parzialmente demolite.fotopiani estratti dalla nuvola di punti: dettagli dei prospetti.disegno al tratto di un prospetto.sagoma in polistirolo collocata nella posizione di un pilastro di progetto.rilievo (in nero) delle sagome in polistirolo, poste in cantiere nella posizione prevista dal progetto per le strutture portanti e per il vano ascensore.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
TarTeam Costruzioni S.r.l.
ANNO:
2011 (Completato)

Il rilievo riguarda un antico edificio posto nel centro di Siena, per il quale è in corso un progetto complessivo di trasformazione, con cambio di destinazione da cinema a residenze e terziario. La campagna è stata eseguita a seguito delle demolizioni interne, mentre i progettisti stavano definendo gli esecutivi architettonici (Studio Milani – Siena) e strutturali (Studio Ing. Casini – Siena). Dopo la consegna del rilievo complessivo in scala 1:50, è proseguito il lavoro di approfondimento sulle richieste specifiche dei progettisti: una mesh della copertura come base per la modellazione tridimensionale e sezioni di dettaglio delle murature in scala 1:10, per verificare il posizionamento delle strutture.
Successivamente abbiamo ripetuto la campagna di rilievo, per localizzare delle sagome in polistirolo poste sull’esatta collocazione delle strutture di progetto. Si tratta di un processo di “reverse engineering”, ricavando cioè il disegno geometrico da un modello realizzato alla scala reale. In questo modo gli strutturisti hanno potuto progettare gli esecutivi della carpenteria metallica con assoluta precisione, riducendo gli imprevisti che ogni intervento di recupero comporta.

Pieve di San Giovanni Battista ed Ermolao, Calci (PI)

Pieve di San Giovanni Battista ed Ermolao, Calci (PI)

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Don Antonio Cecconi, parroco e amministratore della parrocchia di Calci
ANNO:
2010 (Completato)

All’interno del cantiere per il restauro della facciata della pieve dei Santi Giovanni ed Ermolao a Calci e dei solai lignei del campanile, è stato realizzato un rilievo con tecnologia laserscanner.
In questo caso il rilievo è servito per migliorare la fase di pianificazione ed organizzazione del cantiere. Particolare attenzione è stata posta nella corretta definizione delle volumetrie interne,degli aggetti, il dimensionamento degli elementi lignei dei solai da restaurare e l’individuazione delle buche pontaie presenti.
Il cantiere di restauro è stato gestito dall’Architetto Marta Ciafaloni della Soprintendenza ai monumenti di Pisa
pagina Wikipedia

Villa Malpighi-Mansi di Loppeglia, Pescaglia (LU)

villa malpighi

Il portico presentava situazioni di dissesto avanzate, perdita di materiale, lesioni profonde, mancanza di verticalità degli elementi strutturali, con pericoli per le strutture e per i fruitori del sito.Il rilievo permette di quantificare in fase di progetto le corrette dimensioni di ogni singola centina e puntello metallico da istallare. Abbiamo individuato con puntualità quali materiali ed elementi necessitano di maggiore attenzione, il tutto propedeutico ad un progetto di restauro più ampio che riguarda non solo il portico, ma anche il terreno circostante che presenta fenomeni franosi.Ogni colonna è stata rappresentata al tratto in scala 1:25 e sono state analizzate le inclinazioni ed il quadro fessurativo di ogni singolo elemento.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Lupelia Spa, Lucca
ANNO:
2011 (Completato)

Il Rilievo con laserscanner è stato necessario non solo per definire le caratteristiche geometriche del portico della Villa Malpighi-Mansi, ma soprattutto per individuare con precisione sia il quadro fessurativo, che lo stato di conservazione generale delle strutture. Successivamente al rilievo è stato predisposto un piano per la messa in sicurezza temporanea delle strutture attraverso l’utilizzo di puntelli metallici e centine provvisorie.

Sagrestia del Duomo, Siena (SI)

sagrestia
1.Vista della “nuvola di punti” sezionata con un piano orizzontale. È visibile l’interno della sagrestia, con il solaio che passa sopra via de’ Fusari.2.La vista in pianta consente di mettere in relazione esattamente l’intradosso e l’estradosso della sagrestia. La strada che passa sotto la sagrestia ha uno sviluppo non lineare. Il rilievo laser scanner è indispensabile per comprendere esattamente l’andamento della volta su cui poggia il pavimento della sagrestia.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Opera della Metropolitana del Duomo di Siena
ANNO:
2010/11 (Completato)

La sagrestia è una sorta di edificio a ponte che collega il Duomo con l’isolato tra via Franciosa e via de’ Fusari. La complessa morfologia dell’edificio richiedeva un rilievo accurato dello spazio interno e dei fronti esterni della sagrestia, per comprendere i dissesti presenti ed individuarne, insieme con altre indagini diagnostiche, le cause. Lo studio SIT Ingegneria di Siena si è occupato dell’analisi strutturale. Nella fase di restituzione abbiamo analizzato la “nuvola di punti” insieme agli ingegneri ed individuato i punti significativi da approfondire. Il lavoro è stato completato con la restituzione al tratto dei prospetti rappresentando il quadro fessurativo, del profilo esterno delle piante ai livelli inferiori alla sagrestia e delle sezioni, con un’analisi dei fuori piombo di tutte le murature perimetrali. In assenza dell’autorizzazione della Committenza alla pubblicazione del materiale, ci limitiamo alcune viste della “nuvola di punti”, un estratto della restituzione al tratto delle sezioni.

Pulpito di Nicola Pisano in Duomo, Siena (SI)

Pulpito di Nicola Pisano in Duomo, Siena (SI)

1.Porzione di fotopiano estratto dalla “nuvola di punti”2.La “nuvola di punti” ottenuta con la tecnologia laser scanner è stata sezionata con una sequenza di piani verticali ed orizzontali. Le sezioni ricavate sono state comparate tra loro, in modo da individuare eventuali anomalie morfologiche.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Opera della Metropolitana del Duomo di Siena
ANNO:
2010/11 (Completato)


Il rilievo del Pulpito doveva servire come supporto per le analisi strutturali svolte dallo studio SIT Ingegneria di Siena e da base per le indagini diagnostiche effettuate dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Dalla “nuvola di punti” abbiamo estratto i fotopiani, restituito al tratto porzioni degli apparati decorativi, svolto un’analisi morfologica approfondita per valutare eventuali dissesti. In assenza dell’autorizzazione della Committenza alla pubblicazione del materiale, ci limitiamo a mostrare un video della “nuvola di punti”, un estratto dei fotopiani e dell’analisi dei dissesti.

Museo Santa Maria della Scala, Siena (SI)

Museo Santa Maria della Scala

1.Fotopiano estratto dalla “nuvola di punti”.

2.Analisi dei dissesti a partire dalla mesh ottenuta dalla “nuvola di punti”. Intersecando la facciata dell’edificio con una serie di piani di orizzontali, si ottengono delle linee di sezione ravvicinate.

3.Le linee di sezione possono essere importate in un programma CAD.

4.Visualizzazione dall’alto.

TECNOLOGIA UTILIZZATA:
Rilievo laser scanner
COMMITTENZA:
Singeco Srl – Strada Massetana 50/A – 53100 Siena su incarico del Comune di Siena
ANNO:
2010 (Completato)

Il rilievo del fronte su Piazza della Selva del Museo Santa Maria della Scala doveva costituire la base di riferimento per una serie di indagini diagnostiche e per la redazione di un progetto di consolidamento del fronte su Piazza della Selva. Inoltre abbiamo svolto uno studio sulla “nuvola di punti” per individuare eventuali deformazioni delle murature perimetrali attraverso la comparazione di sezioni orizzontali molto ravvicinate.